Blog

Tante idee per vivere al meglio le tue vacanze

Il mondo gira e fa un salto alla Baitella

Fra Onore e Songavazzo, un locale fuori dagli schemi, capace di stupire e divertire in ogni stagione

Un luogo vivo sia d’estate che in inverno, grazie ai concerti live e alla pista di pattinaggio. Un ristorante noto e apprezzato in tutta la Valle.
Renzo e Luisella Scandella sono i proprietari della Baitella, il grande complesso immerso nel verde della pineta tra Onore e Songavazzo.

Fu fondato dal padre di Renzo e Luisella, Ernesto, nella seconda metà degli anni ’70 e dispone di uno spazio nuovissimo dedicato soprattutto ai giovani.

Tra tradizione e modernità
Che ci fa uno scuolabus americano accanto a una baita di montagna? Racconta una storia. Una storia che vede, da una parte, l’amore per la migliore tradizione montanara che si manifesta nella casa quasi altoatesina, con lo stemma di famiglia dipinto sul muro bianco, i prati verdi e curati tutti attorno e un recinto di otto daini, il bar intagliato nel legno, un ristorante accogliente e in stile rustico che offre piatti tipici della cucina bergamasca e locale a base di carne alla brace, pizza, polenta e pasta fresca ripiena.
E dall’altra un bus giallo polenta (siamo pur sempre in ValSeriana!) che propone un servizio bar durante le serate all’aperto, un Tiki Bar realizzato interamente a mano e in legno, freschi cocktail fruttati in stile hawaiano, eventi musicali e artistici e fiumane di giovani.

Anche la Magut Race, uno degli eventi organizzati alla Baitella e tra i più partecipati, è un efficace intreccio tra tradizione e modernità, con tanti ragazzi e ragazze che si mettono in gioco, con sacchi di cemento portati in spalla, buona musica, famiglie e tanto divertimento.

La Baitella è un microcosmo dai mille volti e dalle mille faccettature.

La pista di pattinaggio e le casette.
Riaperta da tre anni dopo un periodo di inattività, la pista di pattinaggio Baitella Ice Skating è il cuore pulsante di questo luogo. Esiste fin dalla sua fondazione nel 1973, quando c’era solo il bar.
Durante il rigido inverno dell’Alta Valle, la pista è aperta a tutti gli appassionati. Vengono organizzati anche corsi per bambini e partite di hockey su ghiaccio il lunedì sera.
Un tempo la pista era affiancata da un campo da tennis, ma Renzo ha in cantiere un nuovo progetto: trasformarlo in un villaggio di casette di legno.

Piccoli bungalow di 25 metri quadri con il tetto ricoperto d’erba e una spa, aperti tutto l’anno per gruppi di amici e famiglie.
Un modo perfetto per godersi al meglio tutto ciò che la Baitella offre, in qualsiasi stagione.

Summer Vibes
A occuparsi dello spazio estivo della Baitella è il giovane Pietro, figlio di  Renzo, che organizza eventi e happening di successo tra i giovani della ValSeriana. Tre volte a settimana ci sono concerti di musica dal vivo con intrattenimenti, dirette radiofoniche ed eventi di grossa portata, ad esempio il Campari Soda Tour.
Durante una delle ultime feste, sei artisti si sono sfidati in un contest di street art realizzando le proprie opere sui muri del locale.

La Baitella è ormai un punto di riferimento, una destinazione privilegiata dei giovani valligiani.
Il segreto? «Sapersi reinventare», sostengono gli Scandella.