Vilminore di Scalve

Nonostante sia un piccolo comune della Val di Scalve, Vilminore conta ben nove frazioni: Vilmaggiore, Adenasso, Bueggio, Nona, Teveno, Pianezza, Meto, Pezzolo e Dezzolo Sant’Andrea.

Ognuna di esse conserva importanti tracce del passato della comunità scalvina, anche se la più importante è senza dubbio la Diga del Gleno, che conserva i segni della tragedia che avvenne il 1 dicembre 1923, quando la diga crollò e una grandissima quantità di acqua, fango e detriti si riversò sui centri abitati sottostanti, causando numerosi danni e centinai di vittime.I resti della diga del Gleno sono tutt’oggi visibili e sono raggiungibili tramite una suggestiva camminata che parte proprio da Vilminore di Scalve.

LEGGI ANCHE> SerioSport: trekking alla Diga del Gleno

Poco distante dalla partenza del sentiero si trova l’Arboreto Alpino Gleno, con un parco di 6000 mq che ospita numerosi alberi ed arbusti della Val di Scalve ed uno spazio espositivo che raccoglie i campioni e le schede descrittive delle specie botaniche presenti in Valle, nonché pannelli espositivi sulla diga del Gleno. L’area è adatta sia per scolaresche, che per famiglie che possono riposarsi e rilassarsi nelle numerose aree pic nic presenti.

Comune di Vilminore di Scalve
Superficie 41 Kmq
Abitanti 1.496
Altitudine 1.019 mslm
www.scalve.it/prolocovilminore