Rifugi montani a misura di bambino

| Alta Valseriana | Vacanze con i bambini

La montagna offre le sue bellezze anche a chi la affronta a piccoli passi: abbiamo selezionato per voi 6 itinerari facili per portare i vostri bambini alla scoperta dei rifugi montani.


Ecco una panoramica, cliccate sulle schede dei singoli rifugi per maggiori informazioni e contatti.

Rifugio Alpe Corte 
Il rifugio, facilmente accessibile dal paese di Valcanale, è immerso in una splendida pineta racchiusa fra pareti dolomitiche, in un ambiente ideale per i bambini.
Raggiungete da Ardesio la frazione Valcanale, superatela e proseguite per circa un chilometro lungo la strada che sale nella valle e, appena possibile, parcheggiate l’auto. Poco prima del ponte sul Torrente Acqualina, imboccate la carrareccia sulla destra (segnavia CAI 220) che sale nel bosco di abeti (1117 m) e che, in poco meno di un’ora, vi porta al rifugio Alpe Corte.

Durata: 1 h
Dislivello di salita 410 m
Sentiero CAI: 220
Dettagli percorso

 

Rifugio Gianpace
L’escursione parte dalla centrale di Aviasco, nel comune di Valgoglio, e vi porta alla scoperta di una valle ricca di acqua e biodiversità: la ValSanguigno. Raggiunto il paese, proseguite superando il centro e parcheggiate l’auto nell’ampio piazzale (ticket giornaliero obbligatorio 5 €, da acquistare in loco o presso l’erogatrice automatica nei pressi del municipio di Valgoglio). Superata l’imponente centrale idroelettrica, imboccate sulla sinistra il sentiero che conduce al Rif. Gianpace dove potrete gustare ottimi piatti tipici (Tel. 347.2191628), oppure regalatevi un pic-nic nella bellissima cornice delle prealpi Orobiche.

Durata: 1,30 h
Dislivello di salita 400 m
Sentiero CAI: 232
Dettagli percorso


Rifugio Parafulmen
Il rifugio è raggiungibile da Gandino, salendo dall’abitato di Barzizza. Potete lasciare l’auto al parcheggio del Monte Farno acquistando il biglietto “Gratta&Sosta” (2 € per l’intera giornata, rivendite: bar del centro di Gandino e il Rifugio Monte Farno). La camminata è adatta anche ai più piccoli e vi farà scoprire un panorama ampio e pianeggiante. Dal parcheggio incamminatevi lungo la strada inizialmente asfaltata, poi sterrata. Dopo un primo tratto (circa 1 Km) in salita, la strada prosegue in falsopiano fino ai pascoli della Montagnina, dove un cartello indica a destra l’ultima breve salita con la quale raggiungete il rifugio Parafulmen.

Durata: 1,30 h
Dislivello di salita 300 m
Sentiero CAI: 545
Dettagli percorso


Rifugio Monte Poieto
Il Monte Poieto è il luogo ideale per trascorrere una giornata insieme a tutta la famiglia immersi nel verde. I bambini si divertiranno nel bellissimo parco giochi o guardando i daini.
Il Rifugio è raggiungibile a piedi, seguendo le indicazioni per il “sentiero rosso” che parte nei pressi della biglietteria della cabinovia di Aviatico. Salite lungo i prati fino a raggiungere la strada agro-silvo pastorale e, passati sotto l’impianto di risalita, in breve raggiungete la vostra meta.
In alternativa, la cabinovia porta direttamente alla cima del Poieto dove si potrà godere di uno splendido panorama a 360 gradi su tutte le prealpi orobiche.

Durata: 1 h
Dislivello di salita 350 m
Dettagli percorso

 

Rifugio Capanna 2000
Il rifugio è situato a 2000 metri di quota sul versante sud del Pizzo Arera. È raggiungibile da Zambla alta in macchina fino alla località Plassa nei mesi invernali, e fino a quota 1600 nei mesi estivi, quando si può comodamente parcheggiare in un ampio piazzale sotto i vecchi impianti di risalita (ticket giornaliero 4 € da acquistare presso il distributore automatico che incontrate lungo la strada). Da qui percorrete il sentiero CAI 221 che in un’ora porta al rifugio, oppure seguite la carrabile che, con un giro più ampio, sale più dolcemente verso la vostra meta.

Durata: 1 h
Dislivello di salita 400 m
Sentiero CAI: 221

 

Rifugio Campione
Il rifugio si trova sul confine tra la Val di Scalve e la Valcamonica.
È raggiungibile da Schilpario in macchina fino alla località Baracca Rossa nei mesi estivi. Lasciata l’auto all’esterno della carreggiata, nei pressi del rifugio Cimon della Bagozza imboccate la mulattiera sulla destra: vi guiderà in una passeggiata nella meravigliosa Conca dei Campelli. Passata la Madonnina in bronzo giungerete al passo dei Campelli e, poco più in là, al rifugio Campione.

Durata: 1,15 h
Dislivello di salita 400 m


Affidati all'esperienza di:


Iscriviti ora
alla Newsletter