Rovetta

La nostra passeggiata a Rovetta ci porterà sulle tracce di due grandi artisti: Giovan Battista Tiepolo e Andrea Fantoni.

Raggiunta Piazza Ferrari, ci fermiamo per visitare la chiesa parrocchiale dedicata ad Ognissanti, che ospita al proprio interno numerose opere di pregio di questi due famosi artisti. In particolare il settecentesco altare maggiore ricco di tarsie marmoree, opera di Andrea Fantoni e la pala dell’altare maggiore realizzata da Giovan Battista Tiepolo, risalente al 1734, con la raffigurazione della Madonna in gloria con i Santi tra cui S. Pietro, S. Paolo, S. Narno, S. Giovanni Battista e altri.

LEGGI ANCHE> Le opere dei Fantoni di Rovetta

All’uscita della chiesa svoltiamo a sinistra per ammirare la Chiesetta dei Disciplini, meraviglioso edificio affrescato, risalente al XIV secolo.

Proseguiamo lungo il piccolo passaggio e ci ritroviamo in via Fantoni, via principale del paese che, nel mese di agosto, in occasione della Sagra dei Bertù, si trasforma in un ristorante a cielo aperto.

Percorrendo questa via incontriamo la Casa Museo Fantoni, dove una visita è d’obbligo per ammirare alcune delle opere della bottega dei Fantoni, nonché la ricostruzione della famosa bottega.

Meritano una piccola deviazione sul percorso la chiesa Parrocchiale di San Lorenzo, frazione di Rovetta nella quale, ad agosto, si svolge il famoso Palio degli asini di San Lorenzo ed il Santuario di Sommaprada, in località Conca Verde, sulla strada che da Rovetta porta a Clusone.

Comune di Rovetta
Superficie 24.53 Kmq
Abitanti 3966
Altitudine 650 mslm
turismo.unionepresolana.bg.it