Percorso del Lupo

Alzano Lombardo | Bassa Valseriana | Trekking e Sentieri

Ad un passo da Bergamo, troviamo questo splendido itinerario immerso nel verde, ben segnalato con i cartelli che riportano il disegno del “lupo”

Ad un passo da Bergamo, troviamo questo splendido itinerario immerso nel verde, ben segnalato con i cartelli che riportano il disegno del “lupo”. La partenza è da via Fornaci alla Busa di Nese (quota s.l.m. mt 336), all’incrocio con via Fratelli Coria(primo tratto del sentiero 531 CAI) in prossimità di un piccolo parcheggio e di una Santella. Si sale lungo il 531 CAI, fino a 10 minuti dall’abitato di  “Burro”  e si raggiunge, tramite il  532 CAI, il caratteristico borgo di Olera (mt. 530 s.l.m.); Si segue quest’ultimo sentiero nel suo tratto che attraversa longitudinalmente tutto il Borgo storico e che passa sul retro della chiesa parrocchiale (la chiesa merita una visita soprattutto per l’importante polittico di Giovanni Battista Cima da Conegliano, databile al 1498). Si segue la stessa strada presa dalla partenza, in direzione della chiesa di S. Rocco, sita poco distante dal centro abitato. Dopo l’ultima abitazione, sulla sinistra, facendo tre gradini inizia il sentiero 540.

Mentre andando dritti per il sentiero 532, in 10 minuti tra andata e ritorno, si può raggiungere la Chiesa di S. Rocco che merita la piccola deviazione. Ritornati ai tre gradini della mulattiera per il Canto Basso (540 A) e per il Monte di Nese (540), la imbocchiamo nel suo primo tratto abbastanza ripido che poi diventa più percorribile. Dopo circa 200 metri si trova un bivio (snodo cruciale), dove a destra curva come sentiero 540, mentre a sinistra prosegue diritto come sentiero 540A. Presa quest’ultima direzione, il percorso da qui prosegue con lieve pendenza fino ad una stalla. Prendendo a destra della stalla, il tracciato si inerpica nel bosco fino a una seconda stalla. Si sale ancora sino a dove il bosco diventa più rado e dove culmina sul dosso del Canto Basso (900 m s.l.m. ampia finestra su Poscante, Val BrembanaOrobie); qui si incrocia il sentiero 533 che conduce al Monte di Nese. Raggiunto il Monte di Nese (mt. 800 s.l.m., da cui si può godere di una splendida veduta sulla Val Seriana) si torna al punto di partenza tramite il 531 in discesa. L’itinerario risulta estremamente interessante ed appagante, sia per la particolarità del paesaggio, tipico dei monti e degli altopiani calcarei, sia per la valenza  geologica; lambendo il Monte Cavallo, che nei periodi Cretacico e Giurassico costituiva un’ altura sottomarina.

DETTAGLI

  • Durata: 3.40
  • Tempo Fino a 4 ore
  • Dislivello di salita 640 mt
  • Dislivello Fino a 1000
  • Sentieri CAI 532, 540A, 533

DOWNLOAD

Tracciato .GPX del percorso
Scheda stampabile