Io non sono più qui

Da 26 Ott 2019 a 17 Nov 2019 Leffe

2019-10-26 2019-11-17 Europe/London Io non sono più qui Leffe Bacs Artists Sociologists bacs.leffe@gmail.com

Mostre

L’artista Carla Crosio sarà ospite dello spazio BACS di Leffe con un’installazione “site specific” che occuperà tutta l’area espositiva a partire dal 26 ottobre.

L’opera IO NON SONO PIÙ QUI è una installazione “in progress” che si adatterà per la prima volta allo spazio del BACS: i visitatori si aggireranno tra fili di ferro e alluminio intrecciati con fili di lana fissati alle pareti e aggrovigliati in un intreccio dai molteplici significati, in un’atmosfera rosso fuoco, come un cielo al tramonto: il metallo conferisce al filato strani bagliori e lucenti vibrazioni che immergono totalmente chi si aggirerà tra il groviglio in un’atmosfera di grande suggestione.

L’artista vuole riflettere sul vissuto della malattia, del dolore, della morte, dei nodi che fanno inceppare il fluire del sottile filo della vita a cui siamo appesi…

Ognuno di noi ha dei nodi da sciogliere e Carla Crosio ha coraggiosamente scelto di raccontarci tutto questo in un’opera in cui ognuno si può rispecchiare. Cosa ci ricorda IO NON SONO PIU’ QUI? Quale simbolo ci è più familiare? Cosa vuole comunicarci l’opera in questo preciso istante della nostra vita?  E’ una gabbia o una corda per tenersi saldi dal vento che ci scuote? Vene gonfie di sangue o un intreccio di nodi d’amore? Un nido o un labirinto a ostacoli? L’opera saprà cosa deve raccontare a ognuno di noi e sarà ristoro e stimolo, curerà i nostri dolori come solo l’arte sa fare.

Diego Pasqualin, che presenterà la mostra, descrive così IO NON SONO PIU’ QUI: “Stelle [come] fuochi spenti, ma che ancora bruciano perché, anche loro, hanno lasciato qualcosa nel cosmo; hanno depositato quella luce affinché potessimo ritrovare la strada di casa. Crosio ha però scelto di raccoglierle e legarle le une alle altre affinché lo spettatore si perda e scivoli sempre di più dentro a quel groviglio di nodi che chiedono di essere sciolti perché, ad ogni piega, qualcosa ancora pulsa, ruggisce come una belva feroce. Quest’opera è un vortice insaziabile, in grado di confondere i punti cardinali, perché confonde l’inizio inizio con la fine in favore di un labirinto vivo…”

Vita:
Carla Crosio
(Vercelli 1955) è ed è stata docente in diverse Accademie d’arte italiane; direttore artistico del centro culturale StudioDieci di Vercelli. Nel 2015 è stata insignita dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano della distinzione onorifica di “Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana”. Per uno sguardo sul lavoro di Carla Crosio http://www.carlacrosio.it

La mostra fa parte delle numerose iniziative organizzate dall’associazione Artists.Sociologists allo spazio BACS, Between contemporary art and sociology, centro indipendente di arte e sociologia, con la collaborazione di Patrizia Bonardi, artista sociologica ideatrice del centro,

Inaugurazione sabato 26 ottobre dalle ore 16.30 alle 19.30 alla presenza dell’artista. La mostra è visitabile fino al 27 novembre 2019 con visite guidate gratuite su appuntamento, anche per piccoli gruppi, scrivendo a Patrizia Bonardi bacs.leffe@gmail.com.

DETTAGLI DELL'EVENTO

Ora inizio evento: 16:30:00
Orari fine evento: 20:30:00
Organizzatore: Bacs Artists Sociologists
SCARICA LA LOCANDINA


CONTATTI

  • Via Gaetano Donizetti, 40/42 Leffe
  • 340.7995789
  • E-mail