Ardesio

Ardesio è un caratteristico borgo della ValSeriana famoso per il santuario della Madonna delle Grazie, apparsa nel 1607 per difendere la profonda devozione e fede degli abitanti dalla minaccia del luteranesimo svizzero.

Ogni anno migliaia di pellegrini, provenienti da tutta l’Italia, visitano il paese in occasione delle celebrazioni per la ricorrenza dell’apparizione e i cittadini animano le vie con una grande festa celebrata il 23 giugno. Riti e tradizioni antiche vengono ancora oggi ripetuti in onore della Madonna e rendono questo evento molto suggestivo ed emozionante.

Ad Ardesio, ogni anno, vengono proposte molte manifestazioni ed eventi per vivere le trazioni popolari; la Scasada dei Zenerù (a fine gennaio) e l’Ardesio DiVino (primo weekend di agosto) sono due appuntamenti imperdibili!

LEGGI ANCHE>Tra sacro e profano: eventi da non perdere 

Per comprendere fino in fondo il legame tra territorio e popolazione, qui ad Ardesio, visitiamo il META – Museo Etnografico dell’Alta Valle Seriana. Importanti testimonianze del lavoro in miniera e nell’industria tessile sono qui custodite, con lo scopo di valorizzare il ricco tessuto economico che ha caratterizzano la ValSeriana per tutto il ‘900. Nel centro del paese è visitabile la Casa Rurale, costruzione del 1400, che oggi ospita ambientazioni di vita domestica, strumenti d’artigianato e attrezzi per l’agricoltura montana .

Lasciamo il borgo principale e, salendo verso nord ovest, incontriamo una delle 12 frazioni di Ardesio, ValCanale, punto di partenza del Sentiero delle Orobie Orientali. Questa oasi della natura custodisce gelosamente la ricca biodiversità che la caratterizza, visibile salendo verso il Rifugio Alpe Corte, e da qui, al Rifugio Branchino o al Rifugio Laghi Gemelli.

Comune di Ardesio
Superficie 53,76 Kmq
Abitanti 3.555
Altitudine da 530 mslm a 1.100 msml
www.viviardesio.it