Chiesa di San Faustino – Nembro

I primi documenti che parlano di questa chiesa risalgono al 1248. Sistemata più volte nel corso dei secoli, rimase a margine delle attività religiose del paese. Iniziò ad assumere un ruolo sempre più importante alla fine dell’Ottocento, per l’aumento della popolazione dovuto al vicino insediamento industriale della filatura Crespi. Nel 1965, con l’arrivo di don Giuseppe Adobati, la chiesa subì una radicale trasformazione su progetto dell’architetto Vito Sonzogni.
I santi Faustino e Giovita erano due fratelli bresciani che, durante le persecuzioni, si prodigarono per sostenere nella fede i cristiani. Catturati e torturati, furono infine decapitati nel 122 per ordine dell’imperatore Adriano. Sono patroni della città di Brescia.

CONTATTI