Alla scoperta
dei luoghi perduti in

VALSERIANA
Alla scoperta di luoghi perduti, per farli ri-vivere ogni giorno con un’esperienza unica, la tua!

Il progetto

Alla scoperta dei luoghi perduti

Il progetto, realizzato nell’ambito del bando Lombardia Attrattiva, intende valorizzare il patrimonio naturale del territorio in chiave originale e innovativa utilizzando vari linguaggi espressivi, culturali e letterari.

"Tutto ciò che ci affascina nel mondo inanimato, i boschi, le pianure, i fiumi, le montagne, le valli… il cielo, i tramonti, la neve… di più, la notte, le stelle, il vento, tutte queste cose, di per sé vuote e indifferenti, si caricano di significato umano perché, senza che noi lo sospettiamo, contengono un presentimento d’amore."

DINO BUZZATI

"Noi divenimmo intanto a piè del monte; quivi trovammo la roccia sì erta, che ‘ndarno vi sarien le gambe pronte."

DANTE, Purgatorio, Canto III, vv. 46-48

"Erano belle le sere estive con la luna sopra i tetti. Mi pareva di sentire le stelle e invece erano i grilli sui prati. Allora le voci del paese e della natura intorno, gli odori, i rumori, le nuvole e le luci avevano chiaro riferimento con la vita e seguivano le stagioni dei nostri giuochi e del lavoro degli uomini."

MARIO RIGONI STERN

"Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d'avere: l'estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t'aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti."

ITALO CALVINO

Percorsi letterari

Segnali di cultura

4 sono i percorsi letterari che potrete percorrere da soli o in compagnia, sentieri semplici lungo i quali muoversi lentamente.

Ad accompagnarvi lungo il cammino, le parole di grandi letterati italiani che hanno amato la montagna, le sfaccettature della natura, la magica atmosfera che si respira nel bosco.

Un’esperienza immersiva, coinvolgente, in cui la lettura si alterna allo sguardo che sconfina tra panorami incredibili.

Si ringraziano lo studio IRIAM BETTERA DESIGN di Onore e ABITARE BALERI di Albino per il design dei “Segnali di Cultura”

Alla scoperta di Ardesio

Sentiero Dino Buzzati

Nove stazioni, come nove leggii, per nove frasi di uno dei più importanti scrittori italiani del Novecento, Dino Buzzati, che con la montagna ebbe un rapporto stretto e profondo, in particolare con le Dolomiti: lo scrittore era nato a San Pellegrino di Belluno, all’ombra di quelle montagne, nel 1906. Buzzati nella sua narrativa privilegiò elementi fantastici, talvolta onirici, talaltra simbolici, che ritroviamo in tanti racconti oltre che nei suoi romanzi. E in questi mondi che appaiono come sospesi tra realtà e sogno un posto particolare lo trovano i fiumi, le valli, i boschi. Buzzati era un alpinista, un uomo che cercava la sfida con la roccia così come le solitudini, le malinconie, le intimità dei boschi, delle case di pietra, solitarie. Emozioni che troverete nei pensieri esposti lungo questo cammino verso la contrada di Cacciamali, terrazza privilegiata sulle Orobie.

Informazioni tecniche

Lunghezza: 1 km

Tempo di percorrenza: 40 min

Testi a cura di Paolo Aresi

Alla scoperta di Clusone

Camminando con Dante. La Via Coeli

Il Purgatorio, seconda cantica della Divina Commedia, è una montagna che Dante è chiamato a scalare, guidato da Virgilio. La fatica del cammino è documentata in numerosi passaggi del poema. A volte Dante è preso anche dalla paura, ma la meta che lo attende sulla cima, il Paradiso terrestre, dà energia al suo salire. I suoi versi disseminati lungo questo sentiero, accompagneranno il cammino di chi sale verso la cima del Colle Crosio.

Informazioni tecniche

Tempo di percorrenza: 20 min

Testi a cura di Giuseppe Frangi

Alla scoperta di Gandino

Sentiero Mario Rigoni Stern

Montagne, guerre e libri hanno segnato profondamente la vita di Mario Rigoni Stern. Visse ad Asiago, nell’altipiano dei Sette Comuni: lì era nato il 1° novembre 1921. Combatté su tre fronti, Francia, Albania e Russia e da questa estrema esperienza individuale e collettiva seppe trarre resoconti puntuali e storie indimenticabili. I suoi libri, tradotti in diciassette lingue, viaggiano oltre il suo Altopiano e le sue parole, il suo profondo legame con la montagna, accompagneranno i vostri pensieri lungo questo percorso.

Informazioni tecniche

Lunghezza: 2,7 km

Tempo di percorrenza: 40 min

Testi a cura di CAI Val Gandino

Alla scoperta di Onore

Sentiero Italo Calvino

Italo Calvino (Santiago de las Vegas, 1923- Siena, 1985) è stato uno tra i maggiori scrittori del XX sec, conosciuto e tradotto in tutto il mondo. La sua opera spazia da romanzi e racconti in cui tratta di guerra e Resistenza, fino allo sperimentalismo a cui lo scrittore approda negli ultimi decenni. Figura poliedrica, si interessa anche al mondo del teatro, del cinema, della musica e dell’arte; figlio di due studiosi nel campo dell’agricultura e delle scienze naturali, nella seconda metà degli anni ’50 il suo sguardo si posa sui dettagli del mondo vegetale, sul fogliame degli alberi, le ragnatele i boschi, i sentieri segreti. La Natura è per lo scrittore spazio in cui immergersi e al tempo stesso alienarsi dal sé. Così, lungo questo percorso saranno le parole di Calvino ad accompagnarvi e regalarvi un’esperienza armonica nel magico ambiente naturale della Val di Tede.

Informazioni tecniche

Lunghezza: 700 mt

Tempo di percorrenza: 15 min

Testi a cura di Ettore Schiavi

Le iniziative

Il territorio da una prospettiva insolita

Grazie al linguaggio del teatro, del cinema e dell’arte contemporanea, potrete conoscere il territorio, approfondire il suo passato fatto di eccellenza ma anche dure condizioni di vita e lavoro, il suo patrimonio culturale immateriale che, così ricco, ci racconta sempre qualcosa di diverso ma costantemente legato a un tema: la montagna.

Luogo di fatica, ieri come oggi, di silenzio, condivisione e continua meraviglia.

Video gallery

Attività realizzata con il contributo di