Visite guidate alla mostra Dalla finestra dei miei nipoti

Mostra di Paola Zorzi al BACS di Leffe

Descrizione

DALLA FINESTRA DEI MIEI NIPOTI
mostra personale di Paola Zorzi

a cura di Patrizia Bonardi e Kevin McManus

dal 10 ottobre al 7 novembre 2020

INAUGURAZIONE SABATO 10 OTTOBRE – ingresso alla mostra con visita alla presenza dell’artista e dei curatori

Il BACS di Leffe prosegue la sua attività espositiva con una mostra personale di Paola Zorzi.
Impegnata in una complessa e stimolante intersezione di analisi sociologica e ricerca sul linguaggio astratto-costruttivista, l’autrice presenta alcuni esiti significativi del suo lavoro recente a partire da due immagini di grande rilevanza problematica e simbolica: due foto scattate dalla finestra dei nipoti dell’artista che nel titolo diventano per antonomasia tutti i nipoti del mondo, coloro che erediteranno da noi il pianeta rivelano, in tensione con i dettagli della stanza e del paesaggio, la presenza evidente, minimale nell’aspetto ma allo stesso tempo minacciosa, di elementi di eternit a brevissima distanza.
La tipica scanalatura delle lastre di eternit, isolata dal contesto dell’immagine, diventa così una specie di pattern luttuoso, un simbolo, sconcertante nel suo rigore formale, di uno dei drammi ecologici e sociali più gravi dell’Italia del secolo passato che come mostrano queste fotografie allungano la loro ombra sul nostro presente

Denuncia e riflessione convivono tanto nelle opere direttamente ispirate dal problema eternit, quanto in altre, nelle quali il riferimento si fa più lato, legato alle tematiche esistenziali più ampie chiamate in causa da questa vicenda. Del primo gruppo fa parte, ad esempio, il lavoro che presta il titolo all’intera mostra, una rigorosa struttura che ricorda le griglie moderniste concettuali in bianco e nero, ma nella quale il bianco è costituito in realtà dall’immagine di una lastra di eternit decontestualizzata dalla foto originaria, una vera e propria irruzione del significato in quella che a prima vista appariva come pura forma. Il secondo gruppo contempla invece lavori di marca più propriamente costruttivista, che richiamano, con le loro logiche formali, archetipi universali della vita, della morte e del rapporto tra volontà e destino. Ulteriore tratto unificante sarà la mancanza di colore, la scelta di affidarsi unicamente al bianco e al nero; scelta non meramente formale, ma legata alla profonda simbologia della dialettica
tra due possibilità.
Kevin McManus

CALENDARIO VISITE GRATUITE SOLO SU PRENOTAZIONE
durata visita 30 min, per gruppi di massimo 4 persone

* 10 OTTOBRE – DALLE 14.30 ALLE 19.00 | alla presenza dell’artista e del curatore
* 17 OTTOBRE – DALLE 14.30 ALLE 16.30
* 24 OTTOBRE – DALLE 14.30 ALLE 16.30
* 31 OTTOBRE – DALLE 14.30 ALLE 16.30
* 7 NOVEMBRE – DALLE 14.30 ALLE 16.30

BACS sarà anche visitabile su appuntamento scrivendo a bacs.leffe@gmail.com

In collaborazione con l’associazione culturale Artists.Sociologists
presso BACS Between Contemporary art and Sociology / Fra arte contemporanea e sociologia
Via Donizetti 42 – LEFFE (BG)

Cosa è incluso

Visita guidata con la curatrice

Punto di ritrovo

INDIRIZZO

Via Gaetano Donizetti, 42, Leffe, Bergamo

Iscriviti ora
alla Newsletter