Leffe

Alle porte della Valgandino inizia la storia dell’archeologia industria del tessile

Arrivando a Leffe, porta d’accesso alle Cinque Terre della Valgandino, si percepisce immediatamente la natura commerciale dell’area, testimoniata dai numerosi capannoni che si trovano all’ingresso del paese.
La tradizione manifatturiera è stata recentemente valorizzata dal Museo del Tessile “Martinelli Ginetto”, allestito all’interno di un ex opificio del 1960 dove è raccolto, conservato ed esposto il patrimonio di documenti e macchinari dell’industria tessile della valle.

LEGGI ANCHE> SerioArt – Storie di acqua, mulini e case rurali.

Dopo aver ripercorso la storia economica di Leffe, visitiamo la chiesa Prepositurale San Michele, costruita nel XVIII secolo, che conserva diverse opere di famosi artisti locali, come Andrea Fantoni.

Poco distante dalla chiesa, su via Papa Giovanni, incontriamo il Municipio e, poco dopo, raggiungiamo (salendo la monumentale scalinata di quaranta scalini) la chiesa di San Martino, posta su una piccola altura che domina il centro storico. Tornati su via Papa Giovanni e proseguendo per qualche minuto, si accede a via San Rocco e ci si trova di fronte all’antica chiesetta di Santa Elisabetta.

Comune di Leffe
Superficie 6.69 Kmq
Abitanti 4.724
Altitudine 453 mslm
www.lecinqueterredellavalgandino.it