Fiorano al Serio

L’eccellenza del genio moroniano custodita nel più piccolo borgo della Lombardia

Le terre del Medio Serio ti sorprenderanno per la ricchezza della propria offerta. E tra queste non fa eccezione il borgo di Fiorano, il meno esteso dei comuni Lombardi, con i suoi 108 ettari.

Passeggiando per l’elegante centro storico potrai raggiungere con estrema facilità il piazzale di San Giorgio. Qui scorgerai la superba facciata dell’omonima chiesa Parrocchiale, monumento nazionale in stile rinascimentale.

Al suo interno si trova una vera e propria “pinacoteca” , caratterizzata da opere di pregio. Tra queste, anzitutto, il magnifico “Polittico di San Giorgio”, realizzato dal celebre pittore albinese Giovan Battista Moroni nel 1575.

E che dire delle pale d’altare create da artisti del calibro di Gian Paolo Cavagna (L’ultima cena), Enea Salmeggia (La Madonna del Rosario), Troilo Lupi (Adorazione dei Re magi), Vincenzo Angelo Orelli (L’Addolorata) ed Enrico Albrici (Madonna col Bambino in gloria). O ancora degli affreschi cinquecenteschi emersi dopo un restauro.Davvero splendidi!

Dopo aver visitato San Giorgio ti consigliamo di raggiungere il pianoro di San Fermo con la chiesetta secentesca, dove ha inizio l’itinerario Cai verso la Tribulina de’Gromei ed il Monte Poieto.

Comune di Fiorano al Serio
Superficie 1.06 Kmq
Abitanti 3.097
Altitudine 396 mslm
www.comune.fioranoalserio.bg.it