Trekking in Val Sedornia e lago Spigorel

Gandellino | Alta Valseriana | Trekking e Sentieri

La Val Sedornia è una piccola perla tutta da scoprire, con la sua natura incontaminata, i suoi paesaggi mozzafiato e curiosità storiche e artistiche.

Il trekking in Val Sedornia è l’ideale per chi vuole avvicinarsi alla montagna e visitare uno del laghi alpini più affascinanti della ValSeriana: il lago Spigorel.

La Val Sedornia è una piccola valle laterale, a cui si accede facilmente sia da Tezzi Alti, frazione di Gandellino, sia dagli Spiazzi di Gromo.

Il trekking in Val Sedornia inizia quando vallata si addentra nei boschi di abeti, fino ad aprirsi su ampi pascoli verdeggianti. La Val Sedornia è una piccola perla tutta da scoprire, con la sua natura incontaminata, i suoi paesaggi mozzafiato e curiosità storiche e artistiche.

Trekking guidato in Val Sedornia:
2 luglio
9 luglio
6 agosto
20 agosto
Prenota subito chiamando il numero 035.704063

Tra le testimoniante più antiche, troviamo il Masso Altare: una pietra risalente a pochi secoli dopo la nascita di Cristo. La leggenda narra addirittura che il masso fosse utilizzato dai sacerdoti druidi per compiere riti di sacrifici.

A pochi passi dall’inizio del cammino, dalla località Tezzi Alti (969 m), si imbocca la Val Sedornia con la strada forestale, fino ad arrivare alla Cappella di S. Carlo (1163 m).

Attraversato il torrente, si incrocia il sentiero 313 proveniente da Boario di Gromo. Seguendo la strada forestale che sale attraverso i prati della località Stalle Prato di Vigna e che, a quota 1350 m circa, svolta bruscamente a destra nel bosco.

LEGGI ANCHE> In Val Sedornia in MTB

Dopo circa 400 m, in prossimità di un vallone, si abbandona la stradina e si imbocca il sentiero a sinistra che sale verso nord e che raggiunge, ora con percorso tra prati e boschi, la baita Bassa Vigna Vaga (1507 m) e, a seguire, la baita di Mezzo Vigna Vaga (1660).
Si continua la salita in ambiente più aperto, raggiungendo il Laghetto Spigorel (1821 m). Continuando in direzione del monte Barbarossa, si incrocia il sentiero 401 a quota 2000 m circa. Il ritorno si effettua sul medesimo percorso dell’andata.

 

DETTAGLI

  • Durata: Andata e ritorno 5 h
  • Tempo Fino a 3 ore
  • Dislivello di salita fino a 1000m
  • Dislivello Fino a 1000
  • Sentieri CAI 309

DOWNLOAD

Tracciato .GPX del percorso
Scheda stampabile