SciAlpinismo e ciaspolate al Passo del Branchino

Ardesio | Alta Valseriana | Ciaspolate e SciAlpinismo

Nel cuore delle Prealpi Orobiche, sul confine tra le valli Seriana e Brembana,

Da Bergamo, seguire la statale della ValSeriana in direzione Valbondione. Superato Ardesio, si imbocca sulla sinistra la strada (ben segnalata) che conduce fino a Valcanale. Dal paese di Valcanale si può proseguire con
l’automezzo, per strada in terra battuta, fino alla frazione Boccardi. Si continua fino a oltrepassare, sulla destra, un albergo; poco dopo la strada attraversa il torrente Acqualina per salire nella zona degli impianti di sci ormai in disuso del Vaghetto e dell’Alpe Piazza (un chilometro circa dal paese). Lasciare la macchina sul piazzale prima del ponte: a destra si apre immediatamente una larga mulattiera (cartello indicatore) che si inoltra nel bosco.

Sempre percorrendo lo sterrato che attraversa la splendida abetaia, dopo 20 minuti si raggiunge la radura di baita Pianscuri (1292 m.s.l.m.). Poco dopo, compiuta una curva, si esce dal bosco e si sbuca sul prato dove sorge il Rifugio Alpe Corte (1410 m.s.l.m.). Dal rifugio si scende qualche metro e si attraversa a sinistra in direzione della baita Corte Bassa (1428 m.s.l.m.). Si punta ora a sud inoltrandosi nel boschetto e poco dopo aver passato un
torrente si piega a destra verso la baita di Neel Bassa (1559 m.s.l.m.) e quella di mezzo (1613 m.s.l.m.). Quindi si risale il vallone senza percorso obbligato fino al Lago Branchino (1784 m.s.l.m.) e poco sopra l’omonimo passo (1821 m.s.l.m.).

Dislivello: 834 m
Tempo di percorrenza: 2h
Periodo consigliato: dicembre-marzo
Difficoltà: medio-difficile

DETTAGLI

DOWNLOAD

Scheda stampabile