Consorzio Pro Maslana

La contrada di Maslana in epoca remota era denominata «Macellana», con significato imprecisato. Si dice che la contrada di Maslana, insieme a Salvasecca e allecascine di Redorta, sia una delle più antiche della Val Bondione, già esistente al tempo in cui tra Bondione e Fiumenero esisteva un lago. Tra la gente si conserva una memoria storica in questo senso. La strada di collegamento con Lizzola è ancora chiamata «vià di bo», via del buoi.
Questa mulattiera partiva dal ponte della contrada «Piccinella», saliva e lambiva le baite più alte di «VaI Bona», per raggiungere Lizzola. Attualmente è percorsa da turisti che da Lizzola si recano al rifugio Curò. Andrebbe segnata con il suo antico nome «Vià di Bo», anche solo per ricordare che per secoli fu percorsa da uomini, greggi, mandrie e naturalmente buoi.
Maslana è una delle contrade più incantevoli della Bergamasca, posta sulla mulattiera che porta alle cascate del Serio. La si raggiunge,superata la stazione di partenza della funivia dell’Enel e attraversato il ponticello sul Serio,salendo per il bosco.

CONTATTI