Palazzo Milesi – Gromo

Venne edificato nel 1465 in occasione delle nozze di un figlio dei Ginami. Dalla famiglia Ginami il Palazzo passò alla proprietà di un Franzini, cavaliere dell’Ordine del Santo Sepolcro e nel 1924 da questi alla Famiglia Scacchi-Milesi. Nel 1924 divenne sede comunale. è una costruzione civile che negli anni non ha mai subito alterazioni artistiche. L’interno conserva alcuni locali caratterizzati da soffitti a cassettoni dipinti. Le pareti al secondo piano sono ornate da un importante ciclo di affreschi, recentemente restaurati, che hanno come tema il mercato delle armi bianche: personaggi in ricche vesti che si scambiano alabarde e spade in una atmosfera dai tenui colori pastello. Un elaborato fregio in tonalità ocra e brune corre alla sommità delle pareti: con allusioni grottesche e mitologiche rappresenta la lavorazione del ferro nelle fucine.

CONTATTI