Museo della Miniera – Nembro

Il Museo nasce dal forte interesse della famiglia Rota di Nembro a mantenere viva la memoria di una storia che non è solo l’esperienza di vita da loro vissuta, ma che è stata l’esperienza di molte famiglie italiane nel periodo successivo alla II Guerra Mondiale, quella dell’emigrazione e del lavoro in miniera in Belgio. Il museo, allestito in una cavità della roccia e denominato dal Comune “Piazzetta dell’Emigrante”, è stato ricostruito come l’entrata in miniera di fronte a cui poteva trovarsi un emigrato italiano. Nel corso di tutti questi anni è stato fortemente arricchito di testimonianze preziose e dal grande valore storico (attrezzi, materiali, documenti e foto), grazie all’impegno della famiglia Rota nel recuperare oggetti direttamente in Belgio. Tutti gli elementi che compongono il museo sono stati catalogati come “Collezione Lino Rota”.

CONTATTI