Ecomuseo delle miniere – Gorno

L’Ecomuseo delle Miniere di Gorno – il viaggio dello zinco tra alpeggi e miniere – nasce in primo luogo con l’intento di rinsaldare il legame della comunità locale con le proprie radici, la propria storia e le proprie tradizioni. Tale obiettivo si sta attuando attraverso interventi di ricerca, salvaguardia e valorizzazione della cultura e del territorio.
L’attività peculiare della comunità di Gorno , che ha contribuito a conformare il paesaggio stesso, era un tempo, principalmente, quella estrattiva; ma il mondo minerario è sempre stato profondamente legato a quello rurale, agli alpeggi e al governo del bosco: i minatori fuori dalla galleria accudivano le bestie, producevano formaggio per la famiglia, andavano per legna e per erbe, si rivolgevano per ogni necessità spirituale e materiale ai santi della tradizione.
Proprio per indagare e valorizzare questo ricco patrimonio culturale e paesaggistico, si è scelto di intrecciare temi che solo apparentemente sembrano disgiunti ma che sono riferiti a un medesimo ambito, quello dell’interazione fra l’uomo , il lavoro , la montagna e la sua spiritualità.
Sono quindi quattro i temi affrontati lungo i percorsi ecomuseali :
– miniere e minatori
– territorio e natura
– storia , tradizione e fede
– vecchi borghi e fontane

Il museo delle miniere di Gorno è stato allestito esclusivamente con materiale originale dato da privati compaesani o recuperato dai siti ex-minerari salvandolo da sicura scomparsa.
Cosa si troverà visitando il museo?
Si percorrerà il viaggio dello zinco dall’estrazione del minerale al prodotto finale, seguendo una serie di pannelli illustrativi; si visioneranno filmati originali dell’attività mineraria; si rivivrà l’atmosfera di un ufficio d’epoca originale del villaggio minerario di Campello; si ammireranno i minerali estratti dalle miniere di Gorno ma anche altri bellissimi pezzi; si curioserà tra centinaia di oggetti, documenti, foto dell’attività di miniera. Ma soprattutto , se il visitatore si avvarrà delle guide messe a disposizione a richiesta , si potrà respirare l’aria del mondo minerario, dei minadur, delle taisslne e dei galecc e di tutta la nostra comunità che nel corso dei secoli è stata permeata dalle alterne vicende di miniera. Per gli studenti e ricercatori che vorranno approfittarne è poi disponibile l’archivio minerario, preziosissima fonte di ricerche, approfondimenti e scoperte.
Tutto questo è in continua evoluzione, quindi … ogni tanto tornate a trovarci per scoprire nuove sorprese!

CONTATTI