Chiesetta di San Rocco al Colle e Chiesetta di S. Dionisio – Ranica

Al sec. XVI risalgono le prime notizie della chiesetta di San Rocco al Colle, in origine una semplice cappelletta chiusa da un cancello ligneo, come risulta dalla relazione della visita pastorale di San Carlo Borromeo, poi ampliata all’inizio del sec. XVII, quando assunse l’aspetto attuale di chiesetta rustica. In località Viandasso, si trova la chiesetta di S. Dionisio, la cui costruzione avvenne presumibilmente dopo la visita apostolica di San Carlo (1575), ma anteriormente al sec. XVIII.

In località Chignola sorgeva la più antica chiesa di Ranica, dedicata alla Madonna Addolorata, di cui è rimasta solo l’architettura esterna. La chiesa era annessa ad un Convento (la cui esistenza è attestata già dal 1334), che fu prima dei Monaci Benedettini Cluniacensi e quindi nel 1489 passò ai Frati Serviti che vi abitarono fino al 1660, quando il Convento fu soppresso dal governo veneto. Tra il sec. XVIII e XX, l’edificio venne ristrutturato e trasformato in villa residenziale.

CONTATTI