Chiesa S. Salvatore

Fino del Monte | Punti di interesse

Edificata nella seconda metà del secolo XV viene rimaneggiata e portata all’attuale aspetto nel secolo XVII. Durante il secolo XVI viene adibita ad oratorio del convento delle suore francescane dell’ordine di Santa Chiara. L’ingresso è molto simile a quello del convento attiguo in ceppo rustico con architrave sostenuto da due capitelli sagomati. Nello sfondato sopra il portale si trova la sinopia di autore ignoto di un affresco cinquecentesco che rappresenta la Trasfigurazione. L’interno si presenta a pianta rettangolare, il soffitto a volta ribassato con due affreschi ottocenteschi eseguiti molto probabilmente da Pietro Brighenti di Clusone. L’altare è in legno scolpito e dorato in stile barocco eseguito in ambito culturale bergamasco e porta inciso l’anno 1675. Dietro l’altare troviamo una trasfigurazione di Enea Salmeggia (1621). Alle pareti possiamo ammirare due pannelli preparati da Romolo Paganelli. L’ultimo restauro risale al 1983. La chiesa è di proprietà del Consorzio Opera Pia della Misericordia dei Nobili da Fin.

CONTATTI

  • Via S. Salvatore finodelmonte
  • 0346.72051
  • Accessibile ai disabili