Chiesa parriocchiale di Santo Stefano Protomartire

Villa di Serio | Luoghi religiosi

Salmeggia, Moroni e Cavagna opere da ammirare

La chiesa parrocchiale di Villa di Serio venne insignita del titolo di prepositurale il 21 ottobre 1764, giorno della sua consacrazione per mano del patriarca di Venezia Marcantonio Bragadin.

Costruita nell’arco di 5 anni per volontà del parroco don Giuseppe Grada e della popolazione che contribuì generosamente, la chiesa ingloba una porzione della vecchia parrocchiale del XV secolo, entro un perimetro in cui, con il sobrio campanile quattrocentesco, si trova la chiesetta di S. Lorenzo, camposanto fino ai primi anni dell’Ottocento.
Poco distante, la chiesa di S. Bernardino (1505) in cui sono conservati alcuni affreschi con la storia di S. Rocco, provenienti dalla vecchia chiesa parrocchiale quattrocentesca.
La prepositurale, ampliata nel 1928, conserva pregevoli opere d’arte tra cui tele del Salmeggia, del Moroni e del Cavagna, affreschi del Ferrari e del Quaglio.

CONTATTI