Chiesa di San Giacomo Apostolo e San Vincenzo Levita – Gromo

Posta apparentemente fuori dall’attuale centro, risulta in effetti collocata in funzione dell’antica urbanizzazione sul percorso viario del fondo valle tra le contrade di Bettuno, Boario e Ripa. Fondata nel XIII Secolo si articola in più parti, risultato di secolari aggiunte e integrazioni: la cappella di San Benedetto, la foresteria – ora museo parrocchiale – il portico, i sagrati sud e nord. L’interno di impianto romanico a tre navate, presenta ambienti rinascimentali (il battistero) e barocchi (le navate laterali e il presbiterio). Conserva pregevoli e  numerosi elementi degni di segnalazione: il cinquecentesco fonte battesimale, un ciclo pittorico di Antonio Cifrondi, tele della seconda metà del ‘700 di ambito veneto, preziose reliquie in rare oreficerie e l’antico altare ligneo di scuola del Fantoni; La ricchezza, il gusto, la molteplicità degli arredi rispecchiano la storia, l’economia, la devozione e le vicende delle varie contrade del territorio di Gromo.

CONTATTI