Centro Culturale

Ranica vive la sua stagione contemporanea attraverso il nuovo centro culturale “Roberto Gritti” – progettato da DAP Studio e da Paola Diaconia – inaugurato nel 2010 e premiato come migliore opera pubblica realizzata in Provincia di Bergamo tra il 2000 e il 2010 al Concorso OAB architettura 2010. Intitolato al ranichese Roberto Gritti, uno dei fondatori della musica folk bergamasca, l’edificio ospita la biblioteca su due piani, l’auditorium, lo spazio prima infanzia, lo spazio giovani e alcune associazioni culturali che si occupano di folklore, teatro e danza.
Inserito all’interno del centro storico, l’edificio si presenta con un’immagine netta e pulita dal forte impatto visivo, con sfumature cromatiche e stilisticamente alternativo al panorama edilizio circostante. Alla semplicità e compattezza del volume esterno corrisponde la complessità degli spazi interni che, pur garantendo una chiara ed esplicita distribuzione delle diverse attività, si caratterizza da collegamenti non sono solo semplici elementi di passaggio ma divengono luoghi in cui sostare e da vivere.
“Il Centro è pensato per essere un catalizzatore della vita urbana: da un lato laboratorio di formazione e informazione, dall’altro nuova piazza per incontrarsi, comunicare, consolidare nei cittadini un senso di appartenenza al proprio territorio.”

CONTATTI