Baita Alpe Grem – Gorno

La casa del sorvegliante (caporal) costruita nel 1937 in località “Spini” sull’alpe Grem in comune di Oneta ma su proprietà del Comune di Gorno nel 1967 viene trasformata in “rifugio” denominato “Baita Alpe Grem” dal Gruppo sci alpinistico Camós di Gorno, che nel 2007 ha festeggiato il 40° della sua costituzione e di gestione del rifugio stesso. Il gruppo, che tuttora gestisce la struttura, nel corso degli anni ha provveduto alla sua manutenzione apportando anche tutta una serie di migliorie alfine di renderla sempre più fruibile ed accogliente.
Per raggiungere la “Baita Alpe Grem” , posta a 1098 s.l.m., sono tre le principali vie di accesso: dalla frazione Villassio di Gorno – sentiero n. 249 – in ore 1,30 – dalla località Plazza di Oneta – sentiero n. 239 – in ore 0,45 – dal colle di Zambla – sentiero n. 233 – in ore 1.00 – Si può raggiungere anche, sia a piedi che in auto, utilizzando la strada carrozzabile con partenza dalla frazione Villassio di Gorno in via Mons. A.Guerinoni , passando per le contrade Cavagnoli, Calchera e le località Plicosa e Basello.
Oltrepassato il monte Grina la strada raggiunge la prima baita del monte Grem, dove nelle vicinanze c’è appunto la “Baita Alpe Grem”.

CONTATTI